Affido familiare: accoglienza temporanea di bambini e ragazzi presso famiglie affidatarie

Si tratta di un servizio di accoglienza di minori, che vivono una situazione di forte disagio nella famiglia di origine, presso una famiglia affidataria.

Il minore verrà accompagnato per tutto il tempo necessario con l'obbiettivo di assicurargli un buon rientro nella famiglia di origine.

Tipi di affido:

Affido Residenziale: per minori che necessitano di una famiglia dove soggiornare stabilmente anche di notte.

Affido Diurno: come sostegno solo in alcune ore della giornata.

Affido Consensuale: ovvero la proposta di affidamento è avanzata dai servizi sociali in collaborazone con la famiglia.

Affido Giudiziale: affido disposto dalle autorità giudiziarie nei casi non collaborativi.


Per i minori è prevista una copertura assicurativa e alle famiglie affidatarie può essere dato un contributo mensile per il rimborso delle spese.
Per dare la disponibilità a diventare affidatari di un minore ci si può rivolgere ai Servizi Sociali del Comune.

Verrà effettuata una valutazione della coppia o persona singola disponibile e in caso di valutazione positiva si seguirà un percorso di formazione specifico per l'affidamento e al bisogno verrà effettuato un abbinamento con un minore. Possono presentare domanda coppie sposate o conviventi, con o senza figli, e single.

Non sono fissati particolari vincoli di età degli affidatari, salvo la maggiore età e neppure è prevista una differenza di età minima o massima tra gli affidatari e il minore affidato.
Si possono ricevere informazioni presso i servizi sociali del comune di residenza.
Si riceve su appuntamento
centralino: 045 6132654 - 045 6132661 A.S. Dott.ssa Leoni Giulia